Boccadasse e la passeggiata di Nervi protagoniste di "Señorita”

Boccadasse e la passeggiata Anita Garibaldi di Nervi protagoniste di “Señorita”. Due luoghi magici e assoluti protagonisti anche nella musica. Le due location di Genova sono state scelte da Nina Zilli e il rapper Clementino per il nuovo video del singolo “Señorita”, pubblicato in questi giorni. Una canzone che con il ritmo raggaeton annuncia l’arrivo della bella stagione e si candida a hit estiva per i prossimi mesi in cui i protagonisti si muovono sullo splendido sfondo della spiaggetta dell’antico borgo marinaro e tra gli scorci della passeggiata a mare, lunga 2 chilometri, e una delle più belle d’Italia.

Boccadasse e la passeggiata di Nervi protagoniste di “Señorita”

Il video racconta le usanze degli italiani in spiaggia in modo ironico, tra Boccadasse e Nervi, in poche ore ha già ottenuto migliaia di visualizzazioni su Youtube. Un sound dal sapore tipicamente estivo che Clementino stesso ha definito una delle possibili “tracce ‘Hit Killer’ di quest’estate”.

Passeggiata di Nervi

Il duetto

Il rapper napoletano aggiunge ancora: “Il reggae tropicale di questo brano è super coinvolgente, il brano è stato scritto da Rocco Hunt e Federica Abbate (ndr, vincitrice del concorso Genova Per Noi e autrice di “Roma-Bangkok” di Baby K.), sono contento per la prima volta di cantare una canzone scritta da un altro artista, non mi era mai successo e per me questa è una nuova avventura. Duettare con Nina è un desiderio che avevo da tempo. Lei sembra la mia versione femminile sia umanamente che musicalmente”.

Nina Zilli, invece: “Le sonorità tropicali, il reggae e il rocksteady sono radici da cui difficilmente mi riesco a staccare. Cantare ‘Señorita’ al fianco di Clementino è stato naturale e molto divertente. Abbiamo background musicali diversi, ma anche molto affini, la musica in levare è uno dei miei, nostri, grandi amori. Spero che si senta tutta questa passione”.

Un brano che, sicuramente, si avvia a diventare un divertente tormentone per tutta la prossima estate…

 

Di Milena Sala

Sono nata a Modena, correva l'anno 1972, modenese da generazioni (e me ne vanto), ma ligure di adozione dal 2007. La mia Genova, un po' matrigna. Ti respinge, ma poi ti ama... Ho sempre sognato di fare la scrittrice: ero convinta che quel mestiere mi avrebbe portato a scoprire il mondo. Reporter di viaggi e inviata stampa, per vent’anni, esclusivamente sulla carta stampata, tra premi letterari e il profumo di qualche libro a mia firma. E poi? Un balzo sul digitale, nell'anno bisestile e, dulcis, al tempo del Coronavirus. Amante viscerale degli animali, della natura, del mare, dell’avventura, del viaggiare al di là dei confini del mappamondo per raccontare i veri luoghi e la vera vita della gente del mondo. Appassionata di comunicazione, letteratura di viaggio, sociale, cronaca di vita, fotografia, musica e libri. E di racconti, di storie, di tante storie da raccontare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *