Foggia – Il sindaco di Foggia, Franco Landella, raggiunto da misura cautelare. Da questa mattina è agli arresti domiciliari. E’ accusato a vario titolo di corruzione e tentata concussione. Nelle indagini coinvolte altre quattro persone, tra le quali la moglie del primo cittadino e un dipendente comunale.

Landella si era dimesso lo scorso 4 maggio dopo aver subito quattro giorni prima una perquisizione domiciliare. Il sindaco aveva dichiarato che la sua decisione di lasciare l’incarico pubblico non era collegata con l’inchiesta giudiziaria.

Le misure cautelari eseguite dalla squadra mobile su disposizione della locale Procura della Repubblica. In mattinata la conferenza stampa organizzate dall’autorità giudiziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *