Roma – Il presidente della Camera, Roberto Fico, ha ricevuto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’incarico di verificare se il parlamento è in grado di esprimere una maggioranza ampia a sostegno del governo.

Il mandato esplorativo dovrà essere concluso entro martedì prossimo.

Il Capo dello Stato, al termine delle consultazioni, ha ribadito la necessità che al Paese sia dato un governo nel più breve tempo possibile perché le emergenze sanitaria, economica e sociale non possono attendere.

Mattarella pensa ad una nuova maggioranza che di base sia quella uscente, allargata il più possibile.

Il Movimento 5stelle, che ha concluso nel pomeriggio di oggi il giro di consultazioni tenuti dal Capo dello Stato, apre al ritorno di Italia viva nella maggioranza. Il centrodestra, che è salito al Quirinale alle ore 16,00, è compatto nel chiedere il ritorno immediato alle urne.

In linea subordinata è pronto a sostenere un governo di unità nazionale, che possa affrontare le emergenze, cui pure Mattarella faceva riferimento, a condizione che non si tratti della stessa maggioranza che ha sostenuto il governo finora.

Posizione che, almeno apparentemente, contrasterebbe con l’indicazione offerta dal Presidente della Repubblica.

La strada del Conte ter sembra essere sempre più in salita.

Acque agitate anche nel Movimento 5stelle con Alessandro Di Battista che contesta l’apertura verso Renzi, ritenendola un errore politico e storico per l’immagine del Movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *