Vivaro – Durante una esercitazione militare il carro armato sbaglia mira e colpisce un allevamento di galline. E’ accaduto ieri pomeriggio nel piccolo comune di Vivaro, in provincia di Pordenone.

La Procura della Repubblica del capoluogo friuliano ha disposto il sequestro dei carri armati, che sarebbero almeno quattro, ed ha aperto una inchiesta per capire cosa sia effettivamente accaduto.

I piani dell’esercitazione prevedevano, per quanto si apprende, che i carri armati si sarebbero mossi all’interno del poligono di tiro riservato alle Forze armate e non fuori da quell’area e in direzione del centro abitato. Qualcosa deve essere andato storto ed uno dei mezzi corazzati ha puntato dritto al capannone che teneva ricoverate le galline.

Questa mattina i titolari dell’allevamento si sono avvicinati al capannone, come accade ogni giorno, ma non sono riusciti a spiegare cosa fosse accaduto nelle ore precedenti: un muro del capannone era venuto giù e numerose galline erano morte.

Ritenendo che fosse accaduto qualcosa di strano hanno deciso di chiamare i carabinieri della compagnia di Spilimbergo che erano a conoscenza dell’esercitazione militare. Per loro non è stato difficile mettere insieme le due circostanze e sciogliere il mistero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *