Il koala più anziano di sempre: il caso

Il Koala in cattività più anziano di sempre: il caso. La notizia arriva dal Giappone e, che l’arcipelago sia la terra della longevità, è risaputo. Che il numero dei centenari cresca di anno in anno, accade da ben 49 anni consecutivi. 

Il koala in cattività più anziano di sempre: il caso

Oltre a quelle di uomini e donne, in Giappone, anche le aspettative di vita degli animali sono tra le migliori al mondo. E’ il caso di un’ esemplare femmina di koala, di nome Midori nello zoo di Awaji, nella prefettura di Hyogo, riconosciuto dal Guinness dei primati come il più anziano in cattività mai vissuto così a lungo: è arrivato alla ‘veneranda’ età di 24 anni (circa cento anni della vita di un uomo).

Il precedente record

Il precedente record apparteneva a un koala in Australia, morto nel 2001 all’età di 23 anni. La vita media di un koala in cattività si aggira intorno ai 14 anni, e Midori è nata nel 1997 in Australia, per poi essere stata successivamente spedita allo zoo giapponese come regalo. La direzione dello zoo fa sapere che il mammifero marsupiale, nonostante l’età avanzata, marsupiale non presenta anomalie nel proprio stato di salute.

Festeggiamenti da guinness dei primati

Il direttore del complesso di Awaji ha detto che sono in preparazione i festeggiamenti del primato per metà marzo, ringraziando i guardiani dello zoo e tutti i visitatori, e augurando a Midori “una vita più lunga possibile”.

Le monarchie da secoli usano la locuzione “Il re è morto, lunga vita al re” ma, stavolta, felicemente in controcorrente, il Koala è vivo e vegeto e, dunque, lunga vita a Midori, il re (dei primati)…

Di Milena Sala

Sono nata a Modena, correva l'anno 1972, modenese da generazioni (e me ne vanto), ma ligure di adozione dal 2007. La mia Genova, un po' matrigna. Ti respinge, ma poi ti ama... Ho sempre sognato di fare la scrittrice: ero convinta che quel mestiere mi avrebbe portato a scoprire il mondo. Reporter di viaggi e inviata stampa, per vent’anni, esclusivamente sulla carta stampata, tra premi letterari e il profumo di qualche libro a mia firma. E poi? Un balzo sul digitale, nell'anno bisestile e, dulcis, al tempo del Coronavirus. Amante viscerale degli animali, della natura, del mare, dell’avventura, del viaggiare al di là dei confini del mappamondo per raccontare i veri luoghi e la vera vita della gente del mondo. Appassionata di comunicazione, letteratura di viaggio, sociale, cronaca di vita, fotografia, musica e libri. E di racconti, di storie, di tante storie da raccontare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *