Roma – Il 12 luglio prossimo il governo farà i nomi del nuovo amministratore delegato e del nuovo presidente della Rai. Alcune fonti governative confermano che il premier, Mario Draghi, non è intenzionato a rinviare l’operazione relativa al nuovo assetto societario.

In quel giorno si riunirà l’assemblea dei soci ed in quel contesto il ministro dell’economia, Daniele Franco, riferirà sui nuovi nomi. Il Movimento 5 stelle starebbe tentando di frenare in attesa, probabilmente, di una soluzione più condivisa dalle forze politiche che, in ogni caso, dovranno affrontare l’argomento il 14 luglio in Parlamento.

Sembra che alcuni esponenti della maggioranza vogliano discutere i nomi prima della sedura parlamentare per evitare che l’operazione possa incontrare dissensi e malumori durante il dibattito in aula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *