Pompei – Rubato il chiusino di marmo che copriva la bocca di una cisterna davanti alla Domus di Sirico, nel parco archeologico di Pompei. Il furto scoperto questa mattina e prontamente denunziato ai carabinieri che stanno indagando per risalire all’autore del gesto. L’evento dovrebbe essere stato compiuto tra il 30 settembre e il 4 ottobre.

Si tratta di un piccolo blocco di marmo, di forma circolare, di venti centimetri. La direzione del parco archeologico ha messo a disposizione dei carabinieri l’impianto di videosorveglianza che potrebbe risutare decisivo per la conclusione rapida e positiva delle indagini.

Resta un furto molto strano ed è probabile che, come accaduto spesso in questi ultimi tempi, gli ignoti facciano recapitare spontaneamente il reperto archeologico. La Domus in questi giorni è sottoposta ad alcuni interventi ordinari di restauro e manutenzione, tuttavia resta aperta al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *