Firenze – Ennesima aggressione in Toscana ai danni del personale a bordo treni: i sindacati manifestano sotto alla prefettura di Firenze per sollecitare l’intervento da parte delle istituzioni.

Dopo l’ultimo atto di violenza, avvenuto la scorsa settimana, le organizzazioni sindacali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil trasporti, Ugl ferrovieri, Orsa e Slm fast hanno organizzato il sit in in piazza al termine dello sciopero tenuto sabato scorso in tutta la Toscana. Quattro ore di stop da parte del personale front office di Trenitalia e di Rfi per sensibilizzare le istituzioni nei confronti di un problema che sta diventando sempre più vasto ed incontrollabile nella indifferenza generale.

Le sigle sindacali chiedono l’apertura di un confronto con tutti i soggetti interessati affinché siano individuate le cause poste alla base delle continue aggressioni, ormai quasi quotidiane, e siano decise di concerto le misure da adottare per bloccare il fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *